Roxio Game Capture per videogiocatori incalliti che si fanno notare

Roxio Game Effect

C’è un popolo di videogiocatori che non scherza, dedica ore e ore a migliorare le proprie prestazioni, ama sfidare in Rete amici e sconosciuti, ma soprattutto vuole farsi vedere. Se accettate  il rischio della brutta figura, ma siete pronti a mettervi alla prova e pensate che come giocate voi a titoli del calibro diHalo, Call of Duty e F1 non gioca nessuno…. Beh, allora Game Capture è per voi 

Corel ha acquisito Roxio da tempo, ma ha mantenuto la strategia secondo la quale brand che vince non si cambia. E per questo Game Capture viene venduto con il marchio originale di Roxio, come Toast, il conosciuto programma di masterizzazione per Mac.

Game Capture è un bundle hardware e software che permette di acquisire, modificare e pubblicare su Web e social media non solo la registrazione video delle proprie prestazioni davanti alla consolle di gioco, per esempio su Facebook e YouTube, ma proprio anche lo streaming, la diretta quindi, su portali come Switch.Tv.

Il bundle è costituito da una scheda di acquisizione, che probabilmente i più smanettoni potrebbero usare indipendentemente dalla soluzione software, e dall’applicativo vero e proprio. Si collega la parte hardware al pc e alla consolle o con il cavo Hdmi o con i cavi Component e si è pronti per farsi celebrare online aggiungendo effetti speciali con il software . Roxio Game Capture è proposto in due versioni: la versione più economica non prevede la connettività Hdmi e quindi rinuncerete a proporre le vostre gesta in Full-HD, però costa anche solo 99 euro (89 euro in offerta).

Si trova nei negozi della grande distribuzione dal 24 di settembre, oppure sul Web da subito. Invece la versione più costosa è denominata Game Capture Advanced, ha la presa Hdmi e costa 139 euro. Sotto a chi tocca.

Tags :

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pubblicità