Mozilla prepara un browser per iPad, ma non è Firefox

browser firefox mozilla


Dato che Apple non permetterebbe mai su iOS l'uso di un browser che non fosse basato su WebKit, Mozilla non può proporre il suo Firefox sui dispositivi mobili di Apple. Ma piuttosto che ignorare del tutto la piattaforma, quelli di Mozilla stanno lavorando a Junior, un browser basato su WebKit che rifugge le schede e la classica barra degli indirizzi in favore di una nuova interfaccia utente.

Non significa che non si potranno avere più finestre allo stesso tempo, ma Mozilla ha messo in secondo piano molte delle funzionalità del browser in nome della semplicità. Mozilla considera l’attuale design dei browser un po’ datato e vede il proprio progetto per l’iPad come una chance per sperimentare novità. Quindi, quando interagirete con la finestra principale, tutto quello che vedrete sono due pulsanti sulla destra e sulla sinistra della parte inferiore dello schermo (in teoria, dove restano i vostri pollici mentre guardate lo schermo). Quello a sinistra permette di navigare indietro e con una pressione prolungata svelerà altre funzioni. Il pulsante di destra invece permette di andare alle pagine chiude di recente, di lanciare segnalibri e cercare o inserire nuove url.

Oltre al browser per iPad, Mozilla sta lavorando anche ad alcune nuove funzioni per la versione desktop del suo browser. Si tratta di “schede di ricerca” che dovrebbero sostituire l’attuale barra degli indirizzi con una nuova barra per la navigazione sulla sinistra che permetta di cercare tra i motori di ricerca. Ci sarebbe anche una funzione chiamata “presenza” che permetterebbe agli utenti di parlare e condividere direttamente dal browser.

[Fonte: Gizmodo USA]

Conosci bene i browser? Scoprilo con il nostro quiz

Tags :

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pubblicità