La strategia di Apple sulle nano-SIM: libero accesso ai suoi brevetti, a patto che…

apple_microsim


La scorsa settimana vi abbiamo raccontato che Nokia, Motorola e RIM stanno facendo fronte comune contro Apple e i suoi progetti sulle nano-SIM, più che altro per evitare brevetti esclusivi. Adesso Apple rende noto che il suo design registrato potrà essere usato gratuitamente da chiunque ad una sola, ma importante, condizione.
Attualmente ci sono due design di nano-SIM in competizione e Moto, Nokia e RIM temono che il progetto di Apple possa avere la meglio e costringerle a esosi costi per l'uso della licenza. La rispsota di Apple a ETSI (European Telecoms Standards Institute) è semplice.
Stando a Foss Patent, l'azienda di Cupertino è felice di "garantire licenze royalty-free su qualunque brevetto di Apple essenziale alla realizzazione di nano-SIM, ammesso che la proposta di Apple venga ammesso come standard e che tutti glia ltri detentori di brevetti accettino le stesse condizioni in accordo con il principio di reciprocità".
Quindi, se da una parte Apple accetta di non trarre beneficio economico dalla cosa, in cambio chiede lo stesso agli altri e si assicura una posizione dominante sul mercato.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Pubblicità