Il vostro telefono Android vi spia segretamente, qualsiasi cosa facciate


Se avete un telefono Android di gamma media e abbastanza recente, sappiate che tutto quello che fate viene registrato da un software nascosto in grado di aggirare anche la criptazione web e di catturare tutto, incluse le vostre password e le query di Google.
C’è di peggio: ad installare questo software per “rendere la vostra esperienza utente migliore” sono carrier e produttori e lo fanno senza lasciarvi la possibilità di scegliere se attivarlo o no. Il software spia è sviluppato da un’azienda che si chiama Carrier IQ che sul suo sito dice di essere “l’unica azienda con sistemi integrati di analisi che supporta milioni di dispositivi contemporaneamente. Diamo ai carrier wireless e ai produttori di cellulari una visione senza precedenti dell’esperienza mobile dei propri clienti”.

Stando allo sviluppatore Android Trevor Eckhart il software è integrato nella maggior parte dei telefono Android. Eckhart sostiene che il software di Carrier IQ è incluso anche negli smartphone BlackBerry e Nokia sui quali, probabilmente funziona allo stesso modo che su Android. Nessun accenno all’iPhone. Il punto è che questo software fa più che registrare dati anonimi: raccoglie tutto.
Il software è installato nel vostro telefono in modo che non possiate accorgervene e niente vi avvisi mai della sua presenza. Sta in mezzo tra l’utente e l’applicazione, quindi non importa quanto sicure o private siano le vostre applicazioni: lo spyware intercetta qualsiasi cosa facciate, password, localizzazioni, pagine web. Tutto.

In un documento pubblico, l’azienda nega:
“Se da un lato guardiamo a parecchi aspetti delle performance del dispositivo, contiamo e riassumiamo le performance, non formiamo strumenti di tracciamento”.
Ma il video realizzato da Eckhart, che potete vedere alla fine di questo post, mostra un’altra realtà. Anche le connessioni sicure sono intercettate. Lo spyware è in grado di loggare la vostra posizione anche se dite alle applicazioni di non geolocalizzarvi.
Sfortunatamente non c’è molto che potete fare per evitare tutto questo. Lo spyware nascosto è sempre in funzione e non c’è opzione in alcun menu che permetta di disattivarlo. A meno che non siate un hacker di serie A. Perfino Eckhart, che è uno sviluppatore, ha avuto difficoltà a rimuoverlo.
Perché non si può scegliere e perché non si può disinstallare?
E’ una buona domanda, che richiede una risposta da Carrier IQ, dagli operatori e dai produttori coinvolti.

La soluzione a questo problema non è installare una Rom personalizzata. I prodotti devono rispettare il diritto alla privacy dei clienti che devono essere informati in maniera chiara dal momento in cui accendono il telefono. Devono poter scegliere se dare o non dare il consenso ogni volta che vogliono. E se il problema non dovesse risolversi a breve per volere di carrier e produttori, dovrebbero intervenire le autorità statunitensi ed europee che si occupano di privacy e obbligare le azienda coinvolte a cambiare comportamento. (c.c.)
Immagine anteprima YouTube
[Fonte: Gizmodo USA]

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

(*)

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

5 risposte a Il vostro telefono Android vi spia segretamente, qualsiasi cosa facciate

  1. Zerotol 06 ott 2013, 18:55

    Ottimo articolo, confermo quanto scritto.
    Nonostante queste cose siano note a tutti, i cellulari e tablet più venduti sono Android!!!! Che bello farsi male da soli…
    Se un sistema operativo è gratuito (infatti i prodotti con Android costano meno di quelli Apple o Windows), ci sarà Una ragione, proprio la possibilità di dare qualcosa in cambio: cioè fammi vedere chi sei e cosa fai, poi io (Google), vendo i dati e ci guadagno.
    No, io non ci sto e viaggio con un ottimo Windows Phone che addirittura mi fa scegliere se bloccare in partenza i cookies di terze parti. Windows spia? Sì, ma te lo chiede prima e se lo fa è solo per il miglioramento dei propri prodotti (che vende e produce, Google appunto non produce, ma raccoglie e vende dati, ecco la grande differenza).
    Infine occhio alle app: usare solo quelle edite dagli sviluppatori della casa madre (Windows per esempio, offre varie proprie app ottime e senza pubblicità, al contrario di Google che nella accettazione dice che in quasi tutte le app oltre a leggere gli sms etc “elabora e monitora le chiamate vocali!!” Roba da matti, ovvio tramite programmi spider e solo per avere info, ma ragazzi così non va proprio bene!).
    Basta con Google, ci sono alternative serie.
    Saluti e grazie.
    Z.

  2. jean 01 dic 2011, 15:33

    o.O
    is true???